Visite: 124

Modalità di pagamento

Il pagamento del tributo consortile può essere effettuato con le seguenti modalità:

1. presso gli uffici consortili senza spese di servizio con POS (Bancomat e Carte di Credito);

2. presso gli uffici postali o gli istituti bancari con spese del servizio a carico di colui che effettua il versamento, utilizzando i bollettini allegati all’Avviso di pagamento o all’Avviso di notifica;

3. tramite bonifico bancario sul codice Iban IT 57 I 01030 71851000001220324 intestato al Consorzio, riportando obbligatoriamente nelle causali il numero dell’Avviso e il Codice Fiscale dell’intestatario;

4. tramite bonifico postale sul codice Iban IT 88 N 07601 14200000011685534 intestato al Consorzio, riportando obbligatoriamente nelle causali il numero dell’Avviso e il Codice Fiscale dell’intestatario;

5. con carta di credito o MyBank da questo sito, seguendo le istruzioni riportate;

6. con addebito in conto corrente, utilizzando l’apposito modello per la domiciliazione bancaria disponibile nella sezione modulistica. Il modulo va compilato e trasmesso al Consorzio, allegando obbligatoriamente la fotocopia del documento di identità e del codice fiscale del dichiarante, a mezzo posta, P.E.C. all’indirizzo consorziobonificachiana@postecert.it, posta elettronica all’indirizzo consorzio@bonificachiana.it o consegnato presso le Sedi del Consorzio.

Si avverte che la richiesta non verrà evasa qualora sprovvista di copia di valido documento d’identità e codice fiscale del dichiarante.

Per il pagamento devono essere utilizzati i bollettini prestampati allegati all’Avviso di pagamento/Avviso di notifica.

Qualora a causa di disguidi, la ricezione dell’Avviso di pagamento o dell’Avviso di notifica avvenga oltre la scadenza della prima o seconda rata, è consentito il pagamento entro 15 giorni dal ricevimento dell’avviso senza che il contribuente incorra in alcuna penalità.

Il pagamento con carta di credito o con bonifico bancario prevede delle commissioni. Vi preghiamo di verificare prima di procedere.


ARRETRATI:

Sono le somme dei contributi degli anni precedenti che, principalmente per variazioni della proprietà, non sono stati riscossi e che vengono recuperati unitamente ai contributi dell’anno in corso. Gli importi vengono calcolati secondo i criteri in vigore negli anni a cui i contributi si riferiscono senza alcun interesse di mora o sanzione.


INFORMAZIONE IMPORTANTE: 

Questo Consorzio, non riscuote porta a porta. Nessun addetto è autorizzato a richiedere somme in nome e per conto di questo ente. Segnalateci immediatamente comportamenti sospetti.